Gellindo Ghiandedoro

È uno scaruffetto di scoiattolo sempre allegro, dormiglione al mattino, sbadato di giorno e fracassone di sera, sempre in giro a pensarne una e a combinarne cento…

Vive nel tronco dell’albero più vecchio del Bosco delle Venti Querce e il nome “Gellindo” gli è stato dato perché lo scoiattolo impiega almeno mezz’oretta buona, tutte le mattine, a impomatarsi la grande coda con mezzo tubetto di “gel”. Gel potente, eh!, non so se mi spiego:  proprio quel gel che scolpisce i peli della coda e li rende duri, lucidi e sottili come tanti aghi!

A Gellindo la sua coda piace così e noi non possiamo farci nulla!

Segni particolari


  • dormiglione
  • festaiolo e combinaguai
  • non esce di casa senza una spalmata di gel
unchecked checked