Nel presente sito si fa uso di cookie, anche di terze parti, che consentono di inviare servizi in linea con le tue preferenze e quindi raccogliere informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
CHIUDI
 

itinerario n 57 - Antermoia, il cuore delle Dolomiti


Fontanazzo di Sotto e Fontanazzo di Sopra (Fontanàz de Sót e de Sóra, 1.382 m e 1.396 m), toponimo che si rifà a “luogo paludoso”, corrisponde a due abitati sparsi che, assieme al vicino paese di Campestrin (Ciampeštrin) sono frazioni di Mazzin, il comune più piccolo della Val di Fassa. Entrambi si trovano disposti all’imbocco della pittoresca Valle di Dona, che, tramite l’omonimo passo, porta al Lago di Antermoia. Tra Fontanazzo di Sotto e Fontanazzo di Sopra c’è la chiesa dedicata alla Madonna del Carmine (1643). Questa possiede un suggestivo ricordo: il giorno della Pentecoste una bianca colomba in legno veniva calata da un foro della volta a simboleggiare la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli, un’usanza comune ad altre chiese altoatesine...