Nel presente sito si fa uso di cookie, anche di terze parti, che consentono di inviare servizi in linea con le tue preferenze e quindi raccogliere informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
CHIUDI
 

Itinerario 52 - Passeggiata da Lisignago alla Maderlina


Paese circondato da ordinati terrazzi intensamente coltivati a vite – la zona è rinomata per la produzione del vino bianco e aromatico Müller Turgau – Lisignago è nominato già nel 1100 in seguito alle pubbliche assemblee della Regola che si tenevano nell’ariosa piazza aperta dinanzi alla chiesa parrocchiale di San Biagio. Si parcheggia proprio dietro a questa chiesa, verso valle – non spaventatevi per gli stretti vicoli! – e dal parcheggio, volendo, in 25 minuti tra ordinati filari di vite e compatti muretti in pietre di porfido si è alla chiesa di San Leonardo che scorgete sul cocuzzolo affacciato sulla forra dell’Avisio.
Stando alla leggenda la chiesetta sorgerebbe sulle rovine di un castello, tanto che sotto il pavimento esisterebbe un passaggio segreto custode di un tesoro.